By admin 0 Comment

Personaggi

principali

( N = Nemici )

Trama,  Note,  n°episodi,

 emittente della prima trasmissione,

anno di prima trasmissione in Italia

Takeshi, il vecchio Laki

 

N : l’impero dei Dazaan

Takeshi, un orfano di 16 anni, scopre di essere Dai Apolon (“Grande Apolon”), il figlio del re Apolon del pianeta Apolon, distante 300000 anni luce dalla Terra. Per difendere il pianeta dall’invasione dei Dazaan, il re creò il Generatore della Superenergia, e il Dispositivo di Assorbimento. Quest’ultimo è costituito da due parti: il Cuore di Energia, rubata dai Dazaan, e l’Energia Chiave, nascosta dentro al petto di Takeshi. Il ragazzo e quattro suoi amici (il bambino Matsuo, il “ciccione”, la ragazza e un “ragazzetto” occhialuto che i suoi compagni chiamano “professore”) saltano dentro a 4 jet (dopo essersi vestiti magicamente da giocatori di football americano), e al grido di “Apolon Alfa, Beta, Gamma” i tre robot Egga, Tregga, Langu escono dal mare e si uniscono al corpo di Takeshi, diventando un grande robot-rugbysta. La base sottomarina è “gestita” da Labi, il personaggio che entrando in empatia con Takeshi suggerisce a quest’ultimo come affrontare le battaglie più difficoltose (è sempre Labi che ha portato Takeshi sulla Terra 16 anni prima). Il processo di trasformazione termina con un grugnito e il grido “Daiapolon”, alzandosi la mascherina del casco. La base del robot era situata sotto lo stadio! Una trama allucinante, non trovate ? I nomi delle astronavi sono la nipponizzazione delle parole inglesi Head, Trunk e Legs. Vengono chiamati “alfa, beta, gamma” solo nel primo episodio, evidentemente per un errore di traduzione. L’astronave di Takeshi si chiama Space Clear. Comunque alla fine Takeshi riuscirà a liberare il suo pianeta dagli usurpatori e la madre, la regina, dalla prigionia. di Tetsu Kariya e Shigeru Tsuchiyama.

Nota: nella versione italiana il nome è Diapolon: evidentemente i produttori hanno pensato che la prima “a” fosse dovuta alla pronuncia inglese (come Daiana) così l’hanno eliminata. Meno male che Daitarn 3 non l’hanno scritto “Ditarn”…   47EP, Antenna3Lombardia, 1982

— Pagina Letta (4268) Volte —

Leave a Reply